Coronavirus

Due settimane fa il primo caso. Nel Piacentino 378 contagi e 19 morti, chiusi i Pronto soccorso di Fiorenzuola e Castello

6 marzo 2020

A due settimane esatte dalla scoperta del primo contagio da Coronavirus, in Italia sono risultate positive al tampone 3.296 persone, 148 i deceduti; 378 contagi sono stati rilevati nel Piacentino dove sono morte 19 persone. 

Aumentano anche le persone “clinicamente guarite”, cioè pazienti che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, diventano asintomatici: in totale sono dieci.

Da ieri, 5 marzo, l’ospedale di Castel San Giovanni è interamente dedicato alla gestione dell’emergenza Coronavirus. Proprio per questo il pronto soccorso del nosocomio castellano è stato chiuso, per concentrare il maggior numero di personale ospedaliero sull’emergenza Covid-19.

In serata è stato chiuso anche il Pronto soccorso dell’ospedale di Fiorenzuola nell’ambito della riorganizzazione dei nosocomi piacentini per far fronte all’emergenza e contenere il contagio.

Per quanto riguarda invece l’ospedale di Piacenza, il Guglielmo da Saliceto è la struttura che in questo momento sta sopportando la maggiore pressione in termini di ricoveri. Alcuni pazienti verranno trasferiti in altre aziende ospedaliere dell’Emilia Romagna.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza