Emergenza Coronavirus

La Lombardia chiede misure più rigide: “Tutto chiuso tranne alimentari e farmacie”

10 marzo 2020

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha annunciato che nella giornata di oggi chiederà al governo di inasprire ulteriormente le limitazioni per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus:
“È il tempo della fermezza. Ho incontrato i sindaci dei capoluoghi lombardi e il presidente di Anci Lombardia, chiedono tutti la stessa cosa: chiudere tutto adesso (tranne i servizi essenziali) per ripartire il prima possibile. Le mezze misure, l’abbiamo visto in queste settimane, non servono a contenere questa emergenza”.
Secondo Fontana, si dovrebbero “chiudere le attività commerciali” non essenziali (aperti solo alimentari e farmacie) e “il trasporto pubblico locale e quelle attività imprenditoriali che possono essere chiuse”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia