Piacentini ancora in passeggiata sul Facsal, scattano i controlli in città

11 Marzo 2020

Tra il via e vai continuo di ambulanze giorno e notte i piacentini continuano a passeggiare sul Facsal, nonostante le misure restrittive imposte dal Governo per contenere la diffusione del Coronavirus che, solo nella nostra città, ha già fatto 50 vittime. L’invito infatti è quello di stare chiusi in casa e uscire solo per motivi necessari e gravi: lavoro, salute e approvvigionamento di cibo. Il parco della Galleana appare vuoto, complice il fatto che il sindaco di Piacenza, Patrizia Barbieri, ha annunciato, nella diretta del TGL di Telelibertà di ieri sera, di voler chiudere i parchi della città visto l’assembramento di persone e bambini registrato nei giorni scorsi. In centro città e in periferia sono scattati i controlli delle forze dell’ordine. Chi trasgredisce rischia il penale e multe salate.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà