Cinquanta morti e 633 infetti. Residenti contagiati in 41 comuni piacentini

11 Marzo 2020

Per la prima volta dopo giorni, il contagio da Coronavirus non si è diffuso geograficamente nella nostra provincia. Restano 41, infatti, i comuni piacentini che hanno almeno un residente affetto da Covid19. Sono esclusi Cerignale, Ottone, San Pietro in Cerro, Zerba e Ziano.
Un piccolo segnale positivo, che si somma al fatto che proprio ieri, anche grazie al fatto che sono stati refertati meno tamponi, il numero dei nuovi contagiati (31) ha confermato il rallentamento già notato da qualche giorno.
Purtroppo, però, a Piacenza è molto alto il numero dei decessi collegati al Coronavirus: ben 50, di cui 43 piacentini e 7 lombardi.
Alla luce di tutto ciò, restano sempre molto importanti le disposizioni volute da governo: occorre stare in casa e uscire solamente per esigenze inderogabili.

In Emilia-Romagna sono complessivamente 1.533 i casi di positività al Coronavirus, 147 in più rispetto all’aggiornamento di ieri pomeriggio. Un aumento inferiore rispetto a quello di ieri, quando erano stato 206. E passano da 4.607 a 5.167 i campioni refertati.
In dettaglio, i contagiati per provincia: Piacenza 633, Parma 325, 206 Rimini, Modena 127, Reggio Emilia 104, Bologna 86, Forlì-Cesena 20 (di cui 14 Forlì e 6 Cesena), Ravenna 24 e Ferrara 8.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà