Coronavirus

Sindacati dei trasporti: “Fermare subito i bus per la sicurezza degli autisti”

11 marzo 2020


I sindacati del trasporto pubblico locale Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Uil Faisa Cisal, Ugl chiedono il fermo dei bus per la sicurezza degli autisti e per bloccare il contagio da Coronavirus. A detta delle sigle sindacali le “iniziative intraprese da Seta e a caduta sulle subaffidatarie ad essa collegate, in contrasto all’emergenza Covid–19 per la messa in sicurezza dei lavoratori e degli utenti, non hanno tenuto conto delle richieste sindacali e delle disposizioni del decreto del consiglio dei ministri e della Regione Emilia Romagna. Indicazioni che non sono state adottate nella loro completezza”.

I sindacati, in una nota a firma del rappresentate Fabrizio Badagnani, puntano il dito contro “il fatto che il posto autista non venga opportunamente separato dai passeggeri, gli impianti fissi e uffici andrebbero sottoposti a disinfestazione, al fatto che la prevenzione passa anche attraverso accurata pulizia dei locali di sosta del personale autisti, alle previste dotazioni individuali, gel idoneo a struttura alcolica, distribuzione di mascherine, prevista anche dalla nota della regione, dove ad oggi non ne è stata distribuita una”.

Ma le sigle chiedono anche altro: “Visto l’incremento delle morti e del sistema sanitario al collasso, con l’economia del Paese già compromessa ci si chiede cosa stiano aspettando le istituzioni di questo paese, anche a livello locale, a provvedere ad un fermo totale di tutte le attività per fermare il contagio, TPL compreso visto che a causa dell’obbligo di rimanere in casa, i bus girano semivuoti mettendo in pericolo le persone, gli operatori e anche con spreco di preziose risorse economiche. In attesa di una inevitabile serrata in tutto il Paese che si auspica non sia decisa al solito quando la situazione sarà irrecuperabile – scrive Badagnani – invitiamo la Prefettura, il sindaco di Piacenza anche nella sua veste di presidente della Provincia di Piacenza, a disporre a livello locale la serrata totale del trasporto pubblico locale o almeno in via immediata il servizio ridotto in tutta la provincia previsto per il mese di agosto”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza