Giovani piacentini

“I premi del fantacalcio in beneficenza contro il Coronavirus”

15 marzo 2020

Ora bisogna vincere una partita ben più importante: quella contro il Coronavirus. Ecco perché un gruppo di giovani sfidanti piacentini del fantacalcio – con un’età compresa tra i 19 e i 30 anni – ha deciso di ritirare tutte le quote in palio per i primi classificati e di versarle immediatamente alla sanità piacentina. “Abbiamo scelto di devolvere all’Ausl la somma raccolta nei mesi scorsi come contributo d’iscrizione al fantacalcio. L’ospedale di Piacenza ne ha più bisogno”.

Un’iniziativa analoga è stata compiuta da un altro gruppo di fantallenatori di uno studio professionale in città: in questo caso i partecipanti al gioco (nonché colleghi di lavoro) hanno inviato più di mille euro alla sottoscrizione solidale aperta da Editoriale Libertà.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza