A Castel San Giovanni automezzi militari per rinforzare i trasporti. Il sindaco ai cittadini: “State in casa”

16 Marzo 2020

“Cari concittadini, dal mio isolamento voglio farvi giungere la mia vicinanza”. Si affida a un video messaggio su Facebook il sindaco di Castel San Giovanni Lucia Fontana per ringraziare tutte le persone che le hanno inviato parole di affetto che lei stessa definisce “carezze e abbracci”.

Ma la situazione sanitaria è molto seria, e il primo cittadino alza il livello di emergenza. “I medici e i sanitari ci chiedono di aiutarli ad aiutare i nostri cari che stanno lottando nei reparti di terapia intensiva – spiega nel messaggio – e noi possiamo e dobbiamo farlo”. L’invito, ancora una volta, è quello di non cedere alla tentazione di una passeggiata all’aperto, nonostante la giornata primaverile, ma di rimanere in casa. “Vi chiedo e vi prego di stare a casa. Verrà un tempo, e spero a breve, in cui l’ordinarietà delle nostre giornate e delle nostre vite ci sembrerà meravigliosa”.

Secondo i dati forniti dalla Regione, sono già 140 i decessi (133 piacentini e 7 lodigiani) avvenuti nel nostro territorio nelle ultime tre settimane a causa del Covid-19. Una situazione di gravità eccezionale, testimoniata anche dal fatto che all’ospedale di Castel San Giovanni da ieri, domenica 15 marzo, sono arrivate in supporto per il trasporto dei pazienti anche alcune ambulanze dell’esercito.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà