Oltre un centinaio di spese consegnate a domicilio dal Comune di Piacenza

23 Marzo 2020

Centoventuno spese alimentari recapitate a domicilio attraverso il Comune di Piacenza, ovvero una quindicina al giorno da venerdì 13 a sabato 21 marzo. È questo il primo bilancio dello sportello di ordinazione e consegna a casa dei beni di prima necessità attivato da Palazzo Mercanti in collaborazione con le associazioni di categoria Unione Commercianti e Confesercenti per contrastare e contenere il contagio da virus Covid-19.

In questa prima settimana, il “pronto spesa” ha intercettato parecchie richieste, rivolgendosi perlopiù ai piccoli market, insieme all’ortofrutta, per soddisfare i vari ordini. Da lunedì scenderanno in campo anche gli scout per potenziare ulteriormente il servizio, coordinato dal vicesindaco Elena Baio e dagli assessori Federica Sgorbati e Jonathatan Papamarenghi e rivolto a persone anziane, sole, disabili, affette da patologie, con problemi di salute o impossibilitate a provvedere direttamente all’acquisto dei beni di cui necessitano, le quali possono contattare il numero 0523.492737 (dalle ore 9 alle 12 dal lunedì al sabato) messo a disposizione dal Comune di Piacenza per ricevere i prodotti a domicilio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà