Coronavirus

Il premier Conte scrive a Liberta.it: “Piacentini state uniti e rispettate le regole”

26 marzo 2020

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha indirizzato una lettera aperta ai cittadini che vivono nelle zone maggiormente colpite dal contagio da Coronavirus, tra cui il quotidiano Libertà e il sito www.liberta.it.

Il testo integrale sul giornale in edicola, eccone uno stralcio:


Voglio essere onesto, come lo sono sempre stato dal primo giorno di questa emergenza: è ancora presto per dire quando ne usciremo. Le misure sin qui adottate su indicazione del comitato tecnico scientifico, l’ho già detto, richiedono tempo prima che possano dispiegare i loro effetti. Quello che ora dobbiamo fare tutti, nessuno escluso, è continuare a rispettare le regole, con pazienza, responsabilità e fiducia. È un gesto di altruismo anche per i propri cari, per le persone più fragili e vulnerabili. Mai come adesso chi rimane a casa ha la possibilità di contribuire concretamente alla realizzazione del “bene comune”.

In verità, sono consapevole che restare in casa per lungo tempo non è semplice. Ma è un sacrificio minimo in confronto agli sforzi straordinari dei tanti medici e infermieri ogni giorno in trincea, che mettono a rischio la propria vita per salvare quella degli altri. A loro che in questo momento sono in corsia, in ospedale, su un’ambulanza, o semplicemente a casa sfibrati da un lungo turno di lavoro, affido il mio più grato pensiero, che si unisce – ne sono certo – a quello di tutti gli italiani.
Non ci sfuggono le condizioni di difficoltà in cui operano, non le abbiamo mai ignorate, e non intendiamo girare lo sguardo dall’altra parte. Con i ministri, con il capo della protezione civile Borrelli e con il commissario Arcuri stiamo lavorando giorno e notte per affrontare e superare queste difficoltà.

Giuseppe Conte

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza