Emergenza

Piacenza, nuovo reparto riabilitativo per malati di Coronavirus. Medici in arrivo da Villanova

26 marzo 2020

Quindici nuovi posti letto per pazienti positivi, che hanno superato la fase acuta del covid19 e che devo sottoporsi a trattamenti riabilitativi prima di essere dimessi dall’ospedale. Da lunedì a Piacenza nasce un nuovo reparto dedicato al coronavirus: il servizio utilizzerà gli spazi al terzo piano (blocco A) del polichirurgico, tradizionalmente dalla Neurologia. Il personale in servizio sarà quello dell’equipe di Medicina riabilitativa intensiva, diretta dal dottor Gianfranco Lamberti, che si sposta dall’Unità spinale di Villanova per contribuire a fronteggiare l’emergenza in corso.

“Abbiamo deciso di sospendere temporaneamente le attività di quel reparto. È una misura straordinaria, di cui ho subito informato il sindaco Romano Freddi, che abbiamo dovuto assumere – commenta il direttore generale Ausl Luca Baldino – per rinforzare i servizi in ospedale dedicati ai pazienti positivi al covid”. Per i ricoverati a Villanova il personale sanitario sta cercando soluzioni il più possibile personalizzate e adatte ai bisogni riabilitativi della persona. Alcuni dei pazienti dell’Unità spinale saranno dimessi e torneranno nelle loro case. Altri saranno trasferiti in strutture di riabilitazione.
Il nuovo servizio di Riabilitazione in ospedale sarà un punto di riferimento importante anche per tutti gli altri reparti dedicati all’assistenza dei malati covid19: “Fisioterapisti e medici fisiatri potranno fornire consulenze per tutti quei pazienti che, una volta superata la fase più acuta della malattia, potranno cominciare ad alzarsi dal letto e a recuperare progressivamente autonomia di movimento prima della dimissione”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza