Un’identità sanitaria mobile per monitorare i pazienti positivi o in quarantena. L’idea di un piacentino

13 Aprile 2020

Mai come in questo momento la “Niver Card”, l’identità sanitaria mobile messa a punto qualche anno fa dal piacentino Italo Pasotti, può tornare utile nella gestione dell’emergenza Coronavirus.

La Niver Card è una carta elettronica che può contenere tutti i dati sanitari personali, e può essere inserita all’interno del proprio smartphone, di un braccialetto o di un orologio. Spetta al medico compilarla, e può essere visionata – oltre che dal paziente interessato – esclusivamente dal personale sanitario e dalle forze dell’ordine.

Al suo inventore, specialista in progettazioni e innovazioni per la sicurezza e assistenza alle persone, nonché volontario della Croce Rossa di Piacenza ormai da decenni, abbiamo chiesto qualche dettaglio in più.

GUARDA L’INTERVISTA 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà