Supporto ai sanitari

Due medici e un infermiere volontari arrivati nella nostra provincia

19 aprile 2020

E’ arrivato il nuovo personale sanitario volontario in supporto ai colleghi che operano nelle strutture dell’Emilia Romagna: si tratta di 20 infermieri e 16 medici, giunti tra venerdì e sabato. A Piacenza sono stati destinati due medici e un infermiere.

GLI INFERMIERI VOLONTARI
E’ arrivato ieri pomeriggio all’aeroporto di Orio al Serio un nuovo contingente di infermieri della task force del Dipartimento nazionale di Protezione civile che è stato suddiviso fra varie regioni: 71 infermieri dove la quota per l’Emilia-Romagna è di 20 infermieri. Si tratta del terzo contingente dall’inizio dell’emergenza: in totale 54 infermieri per la nostra regione. Funzionari dell’Agenzia si sono recati ieri all’aeroporto di Bergamo con 7 pulmini per accompagnare i 20 nuovi infermieri nelle strutture già individuate dalla sanità regionale (4 a Bologna, 5 a Ferrara, 4 a Modena, 2 a Parma, 1 a Piacenza, 2 a Reggio Emilia, 2 in Romagna). Pernottamento e vitto sono assicurate dalle Ausl territoriali.

I MEDICI VOLONTARI
Con l’arrivo nella giornata di venerdì 17 aprile all’aeroporto di Bologna, del quarto contingente di medici della task force nazionale (59 medici di cui 16 destinati all’Emilia-Romagna) si sono raggiunte le 56 unità totali dall’inizio dell’emergenza per la nostra regione.
Le assegnazioni territoriali del nuovo contingente in Emilia-Romagna sono state: 3 a Bologna, 2 a Ferrara, 2 a Modena, 2 a Parma, 2 a Piacenza, 2 a Reggio Emilia, 3 in Romagna.
Le altre regioni dove si sono recati i medici dell’ultimo arrivo sono: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Trentino, Valle D’Aosta.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia