Emergenza sanitaria

Coronavirus, nuova impennata di contagi: 67 nuovi casi. Vittime totali a quota 797 (+10)

21 aprile 2020

Il bilancio delle vittime da Coronavirus nel Piacentino sale a quota 797: il bollettino odierno (21 aprile) della Regione Emilia-Romagna riporta infatti dieci morti in più di persone residenti nel nostro territorio a causa dell’epidemia da Covid-19. I contagi locali subiscono un’impennata: 67 quelli riportati oggi, per un dato complessivo di 3.460 infetti.

POSITIVI IN EMILIA ROMAGNA – A livello regionale sono 23.092 i casi di positività al Coronavirus, 225 in più rispetto a ieri: un aumento inferiore all’1% rispetto a ieri, in valori percentuali fra i più bassi mai registrati. Le nuove guarigioni sono 435, l’incremento maggiore in un giorno che si è avuto dall’inizio dell’allerta. Questi i casi di positività sul territorio, che si riferiscono alla provincia in cui è stata fatta la diagnosi: 3.460 a Piacenza (67 in più rispetto a ieri), 2.909 a Parma (22 in più), 4.369 a Reggio Emilia (17 in più), 3.449 a Modena (38 in più), 3.507 a Bologna (41 in più), 358 le positività registrate a Imola (2 in più), 805a Ferrara (18 in più). In Romagna sono complessivamente 4.235 (20 in più), di cui 937 a Ravenna (3 in più), 829 a Forlì (8 in più), 617 a Cesena (3 in più), 1.852 a Rimini (6 in più).

DECESSI – Purtroppo, si registrano 68 nuovi decessi in Emilia-Romagna: 32 uomini e 36 donne. I nuovi riguardano 10 residenti nella provincia di Piacenza, 8 in quella di Parma, 7 in quella di Reggio Emilia, 8 in quella di Modena, 14 in quella di Bologna (2 nell’imolese), 6 in quella di Ferrara, 3 in provincia di Ravenna, 6 nella provincia di Forlì-Cesena (3 nel territorio forlivese), 4 nella provincia di Rimini; 2 decessi di fuori regione.

TAMPONI E GUARIGIONI – In Emilia-Romagna test effettuati hanno raggiunto quota 134.878, 5.348 in più rispetto a ieri Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Calano le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi: complessivamente arrivano a 9.019, 122 in meno rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 282: uno in meno di ieri. E diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-99). Le persone complessivamente guarite salgono a 6.701 (+435): 2.363 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 4.338 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia