Emergenza Covid

Abbonamenti non utilizzati, Associazione pendolari contro Trenitalia

24 aprile 2020

L’Associazione pendolari Piacenza che conta un centinaio di iscritti si è rivolta a Confconsumatori per tutelare i propri diritti in merito agli abbonamenti non fruiti a causa dell’emergenza Coronavirus.
Dal 24 febbraio infatti, molti pendolari non salgono più sui treni per recarsi al lavoro perchè numerose aziende hanno puntato sullo smart working.
E così due mesi di abbonamento annuale se ne sono andati senza che gli utenti ne potessero fruire e non si esclude ovviamente che per altre settimane continuerà la formula del lavoro da casa. “Stanchi del silenzio di Trenitalia abbiamo deciso di rivolgerci a Confconsumatori” è quanto si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza