Non solo Covid

Coppia di volontari fuori servizio salva un uomo in arresto cardiaco

4 maggio 2020

Sanitari e volontari non sono solo impegnati nell’emergenza Coronavirus, ma si confermano angeli che vegliano sui piacentini in ogni circostanza.
Alcuni giorni fa Claudio e Alessandra, marito e moglie volontari della rete Anpas (operativi alla Pubblica assistenza Croce Bianca di Piacenza), hanno soccorso e salvato un uomo in arresto cardiaco: si trovavano fuori servizio, a casa, quando hanno sentito suonare il campanello. Era la vicina che comunica loro che il padre si trovava immobile sul divano: non era cosciente e non rispondeva.
I due si sono precipitati all’interno dell’abitazione e hanno riconoscono immediatamente la gravità della situazione: hanno coricato a terra l’uomo ed hanno iniziano le manovre di rianimazione, poi, come da procedura, hanno contattato il servizio di emergenza del 118 comunicando la situazione. I soccorsi sono arrivati in breve tempo ed hanno preso in carico il paziente.
Il tempestivo intervento dei due soccorritori ha permesso di salvare la vita a quest’uomo, che si è ripreso all’arrivo in ospedale.
I volontari si chiamano Claudio Battista (ingegnere e funzionario della Cooperativa San Martino presso Ikea) e Alessandra Grana (infermiera del Pronto soccorso di Piacenza nonché responsabile dei volontari della Pubblica Assistenza Croce Bianca). “Sono entrambi molto preparati, in prima linea contro l’emergenza Covid, ma non solo: hanno svolto in modo esemplare il proprio dovere”, ha commentato Paolo Rebecchi, coordinatore provinciale di Anpas.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza