Consiglio regionale, doppio no alla Commissione d’inchiesta

06 Maggio 2020

.

Il Consiglio regionale dell’Emilia Romagna, riunito in videoconferenza, ha bocciato due richieste di istituire una commissione di inchiesta sulla gestione dell’emergenza Coronavirus nel nostro territorio.

La prima, presentata da Giulia Gibertoni del gruppo Misto, aveva l’intento “di fare luce sulla diffusione del Coronavirus e sul tragico numero di decessi nelle strutture sanitarie e nelle case di riposo emiliano-romagnole. “Hanno influito anni di tagli alla sanità, smantellata pezzetto a pezzetto, e la sottovalutazione del problema da parte delle istituzioni politiche, soprattutto per quanto riguarda il territorio di Piacenza”, ha sottolineato la consigliera.

Bocciata anche la richiesta di una commissione d’inchiesta avanzata dai consiglieri di Fratelli d’Italia Marco Lisei, Giancarlo Tagliaferri e Michele Barcaiuolo, proposta “per fare luce sulla gestione dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19”.

LEGGI TUTTI GLI INTERVENTI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà