Covid e lockdown: cento piacentini bloccati da mesi in Egitto rientreranno il 4 giugno

29 Maggio 2020


Ogni anno trascorrono l’inverno in Egitto in case in multiproprietà tra Hurghada e Sharm el-Sheick e a marzo fanno rientro a Piacenza. Nel 2020, la piacevole permanenza al caldo del mar Rosso si è trasformata in un incubo per un centinaio di piacentini rimasti bloccati a causa della pandemia. Il lockdown che ha lasciato a terra gli aerei ha impedito il rientro a casa.

La sensibilizzazione delle istituzioni sul problema degli italiani all’estero, impossibilitati a fare ritorno a casa, è passata anche attraverso gli appelli della popolare trasmissione televisiva di Canale 5 “Striscia la notizia”. A maggio due voli sono stati organizzati dal ministero degli Esteri ma non tutti sono riusciti a salire.

Per far rientrare la madre, un piacentino ha deciso di affidarsi al tour operator Only4u che ha sede a Rivalta di Gazzola  L’agenzia si è data da fare e in un percorso ad ostacoli ha organizzato un charter che il 4 giugno atterrerà a Malpensa ponendo fine all’interminabile attesa.

“Si tratta di persone prevalentemente anziane, alcune hanno anche problemi di salute – spiega Isabella Perazzoli, amministratore delegato e presidente di Only4u –. E’ stato molto complicato organizzare il volo. La compagnia che opera in quella zona è impegnata in altri rimpatri di connazionali. Dobbiamo ringraziare il nostro direttore tecnico Fiorenza Dall’Asta per l’importante lavoro svolto, è infatti riuscita a trovare una compagnia spagnola che si occuperà del rientro di 124 persone. Quelle bloccate sono 160, auspichiamo di riuscire a farle rientrare tutte al più presto. Dopo aver trovato questo volo, missione che sembrava impossibile, diverse ambasciate ci stanno chiamando chiedendo di aiutare altri italiani bloccati all’estero a rientrare”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà