Per la prima volta Coronavirus a zero, la giornata più attesa: nessun decesso né nuovi contagi

29 Maggio 2020

 

Zero decessi e nessun nuovo contagiato. Il 29 maggio rappresenta il giorno più atteso per la nostra provincia, investita in questi mesi da un vero e proprio tsunami devastante, che ha lasciato sul campo 946 vittime, come una guerra. Per la prima volta dal 21 febbraio scorso, i dati regionali hanno riportato un doppio zero che conferma come l’emergenza sia rimasta, per il momento, al palo. I contagiati complessivi restano fermi a quota 4.475, come ieri.

Ecco, di seguito, il grafico che mostra il trend dell’allerta sanitaria nella nostra provincia:

 

DATI REGIONALI – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.739 casi di positività, 38 in più rispetto a ieri. Di questi nuovi casi, 24 derivano dall’attività di screening realizzata dalla Regione su persone asintomatiche tramite test sierologici e tamponi.
6.213 i tamponi effettuati, che raggiungono così complessivamente quota 316.909, a cui si aggiungono 6.908 test sierologici. Un allargamento dell’azione regionale utile a mappare l’andamento del contagio e a scopo preventivo, scovando il virus fra gli asintomatici. Le nuove guarigioni sono 216, per un totale di 20.073: il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 3.564 (-186). Per quanto riguarda i contagi: 4.475 a Piacenza (nessun caso in più), 3.513 a Parma (+9), 4.945 a Reggio Emilia (+10), 3.909 a Modena (+1), 4.612 a Bologna (+8); 394 le positività registrate a Imola (nessun caso in più), 992 a Ferrara (+5). In Romagna i casi di positività hanno raggiunto quota 4.899 (+5), di cui 1.026 a Ravenna (+2), 943 a Forlì (nessun caso in più), 778 a Cesena (+1), 2.152 a Rimini (+2)

DECESSI IN EMILIA ROMAGNA – Purtroppo, si registrano 8 nuovi decessi: 2 uomini e 6 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 4.102 I nuovi decessi riguardano 2 residenti nella provincia di Reggio Emilia, 2 in provincia di Bologna (nessuno nell’imolese), 1 in quella di Ferrara, 2 in quella di Forlì-Cesena (1 nel Forlivese e 1 nel Cesenate), 1 in quella di Rimini. Nessun decesso tra i residenti nelle province di Piacenza, Parma, Modena, Ravenna e da fuori regione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà