Dipinto dissequestrato

Il Klimt torna a casa dopo 23 anni. Da lunedì a disposizione della Galleria Ricci Oddi

30 maggio 2020

Con tre mesi di anticipo, rispetto alle indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi, il “Ritratto di Signora” di Gustav Klimt, già da lunedì 1 giugno, viene restituita alla sua sede naturale: la Galleria Ricci Oddi di Piacenza, dove fu trafugata il 22 febbraio del 1997. Il furto resta ancora avvolto nel mistero, ma intanto il sostituto procuratore Ornella Chicca, titolare dell’indagine sul furto, ha deciso di dissequestrare il dipinto, dal valore inestimabile, e di farlo tornare a casa. La tela è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso e, al momento, sono tre le persone iscritte nel registro degli indagati, due per ricettazione e uno per furto. Il quadro, attualmente conservato presso la Banca d’Italia non tornerà subito alla Ricci Oddi ma verrà prima sottoposto ad alcuni interventi. Intanto la Galleria è pronta ad accoglierlo e, soprattutto a proteggerlo, con un sistema d’allarme e una teca particolare, a prova di furto. La sparizione del Ritratto di Signora è sempre stata accompagna da colpi di scena fino al 10 dicembre scorso quando alcuni giardinieri lo ritrovarono nascosto in un’intercapedine nel giardino della Galleria.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE