Strisce blu, tornano le multe. Confesercenti chiede altro mese gratuito

02 Giugno 2020

Amara sorpresa per gli automobilisti che hanno posteggiato l’auto sulle strisce blu in centro a Piacenza e non sapevano, oppure hanno dimenticato, che dal 1 giugno, non erano più attive le agevolazioni previste per il periodo dell’emergenza Coronavirus. Per due mesi, al fine di favorire la mobilità, il Comune aveva sospeso il pagamento del ticket sulle strisce blu dove è previsto il parcometro e inoltre le telecamere della Zona traffico limitato venivano spente dalle 12 alle 15.

Da lunedì 1 giugno tutto è tornato alla normalità. Molti piacentini ne erano al corrente e hanno apposto il biglietto sul cruscotto mentre altri si sono ritrovati la multa sul parabrezza. In particolare nella mattinata di ieri sono state notate molte sanzioni nella zona di via Cavour a ridosso di piazza Cavalli.

Sulla questione parcheggi a pagamento abbiamo interpellato Fausto Arzani, presidente di Confesercenti Piacenza che ha dichiarato: “Noi commercianti siamo stati aiutati dal Comune, non possiamo recriminare. Sicuramente consentire di parcheggiare gratuitamente ancora per qualche tempo rappresenta un incentivo per raggiungere il centro. Aci Piacenza chiedeva di rendere i posteggi gratuiti fino a fine luglio ma capiamo anche che il Comune abbia le proprie necessità. Un compromesso potrebbe essere quello di prorogare la sosta gratuita per un altro mese”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà