Caterina e Cristian: l’emergenza, la Maturità e un futuro da infermieri

04 Giugno 2020

“Ho poco tempo per l’intervista perché alle 16.30 ho l’ultima interrogazione in videoconferenza”: Cristian Zaprov frequenta la quinta all’istituto Casali e si sta preparando per l’esame di maturità in programma tra due settimane. Nei mesi dell’emergenza si è dedicato (oltre alle lezioni scolastiche online) all’attività di volontario alla Croce Rossa che svolge da oltre un anno.

“E’ stato un periodo impegnativo – il pensiero di quei giorni drammatici fa scendere qualche lacrima -, umanamente mi ha lasciato davvero tanto. Con altri giovani ci siamo occupati di coordinare i volontari temporanei che portavano la spesa a domicilio e di altre attività”. L’esperienza maturata come volontario, Cristian tra l’altro è anche Delegato per la formazione nelle scuole, ha tracciato anche il suo percorso futuro. “Ho capito che voglio dedicarmi all’aiuto degli altri e in particolare a una professione sanitaria, mi iscriverò a Scienze infermieristiche”.

La stessa scelta è quella di Caterina Rebecchi, altra giovane volontaria che frequenta la quinta liceo linguistico al Gioia e insieme a Cristian ha affrontato questa fase di emergenza con coraggio mettendosi a disposizione del prossimo a ridosso dell’esame di maturità. “Mi sono occupata di portare i beni di prima necessità a chi aveva bisogno – spiega Caterina – Questa esperienza mi è servita per capire come funziona meglio la Croce Rossa e dare una mano nei momenti di difficoltà. Mia madre mi ha proposto di fare Infermieristica e io accolto questa idea con entusiasmo, il prossimo anno andrò a studiare a Bologna”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà