Molti senza mascherina

Torna la movida selvaggia in centro storico: assembramenti e auto parcheggiate ovunque

6 giugno 2020

Il cuore della città, rimasto silenzioso per mesi, da alcune settimane è tornato ad animarsi di giovani rimasti reclusi nel lockdown. Ieri sera, venerdì 5 giugno, attorno a mezzanotte, piazza Cavalli e piazzetta Mercanti si sono di nuovo trasformate in un parcheggio come accadeva nel periodo precedente alla pandemia. Niente musica e niente bevande da asporto recita l’ordinanza emanata a inizio settimana dal Comune di Piacenza per disincentivare assembramenti vietati dalle norme anticontagio e in effetti, in centro ieri sera risuonavano solo le voci dei ragazzi desiderosi di celebrare la fine di un anno scolastico anomalo. Molti però non indossavano la mascherina il cui uso è obbligatorio anche all’esterno quando non è possibile mantenere un metro di distanza. La presenza delle auto nella piazza simbolo, da diversi anni ormai, è al centro di polemiche. L’attenzione di molti passanti è stata attirata anche da un veicolo posteggiato in largo Battisti.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE