Pena sospesa

“Maltrattamenti alla fidanzata”: condannato a un anno e cinque mesi

19 giugno 2020

È di un anno e cinque mesi la condanna inflitta nel processo di primo grado che ha visto imputato ieri un 22enne piacentino di origini straniere. L’accusa era quella di maltrattamenti familiari ai danni della fidanzata, una piacentina di 20 anni. I fatti risalgono all’autunno scorso e ad occuparsi delle indagini furono gli agenti della polizia municipale. Le indagini partirono a seguito di una segnalazione del padre della ragazza. All’epoca si parlò non solo di percosse, ma anche di una bruciatura di sigaretta ai danni della giovane. Fatto quest’ultimo che non è però stato accertato. La condanna è stata sospesa con la condizionale.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE