Attività 2019-2020

Guardia di finanza: scoperti 48 evasori totali, sequestri per oltre 20 milioni

23 giugno 2020

Anche il Comando di Piacenza ha celebrato il il 246° Anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza. Nella caserma di via Emilia Pavese, alla presenza del prefetto Maurizio Falco, è stata deposta una corona di allora al cippo che ricorda i finanzieri caduti.
Per il comandante provinciale Daniele Sanapo e i suoi collaboratori è stata anche l’occasione per tracciare il bilancio dell’attività svolta nel 2019 e nei primi cinque mesi del 2020.
In questo periodo, la guardia di finanza di Piacenza ha eseguito 250 interventi in materia fiscale: sono stati scoperti 48 evasori totali (per un totale di 12 milioni di euro di iva evasa) e sono stati denunciati 112 soggetti per reati fiscali (sette dei quali sono stati arrestati).
Le Fiamme gialle piacentine hanno proposto sequestri di beni pari a circa 20 milioni di euro, mentre nei 21 interventi nel settore “accise” sono stati rilevati tributi evasi per oltre tre milioni di euro.

I finanzieri di Piacenza hanno inoltre segnalato appalti irregolari per circa 200mila euro e danni erariali per oltre 1,3 milioni di euro, denunciando 18 persone all’autorità giudiziaria.

Per quanto riguarda la lotta alla criminalità organizzata sono stati denunciati cinque soggetti per riciclaggio di capitali illeciti (per un totale di oltre 500mila euro).
I militari hanno inoltre effettuato 68 interventi di contrasto al traffico di stupefacenti, con 11 arresti, 31 denunce e sequestri per più di 8 chilogrammi di droga.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE