Piacentino campione di onestà: trova un assegno da 50mila euro e lo porta in questura

27 Giugno 2020


Piacentino campione di onestà: trova un assegno da 50mila euro e lo porta in questura, in modo che possa essere poi consegnato al legittimo proprietario.

Nella giornata di giovedì personale della Divisione anticrimine della questura è riuscito, con prontezza e spirito investigativo, a restituire un assegno di ben 50.000 euro a un cittadino che l’aveva smarrito in una via di Piacenza.
L’assegno, che avrebbe dovuto essere consegnato ad un notaio per l’acquisto di un immobile, era stato emesso da una banca della Campania a favore di una signora, che l’aveva poi consegnato al figlio. Il quale, però, una volta arrivato nello studio notarile si è accorto di non averlo più con sé.

L’assegno era stato nel frattempo rinvenuto da un cittadino, che l’aveva consegnato in questura. Gli uomini della Divisione anticrimine si sono immediatamente attivati e, attraverso una serie di telefonate in contatto con la banca della Campania, sono riusciti in meno di un’ora a rintracciate la persona che l’aveva smarrito a convocarla in questura e a restituirglielo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà