Visite ed esami: da oggi riaperte alcune prenotazioni

01 Luglio 2020

L’Azienda sanitaria fa sapere che da oggi, mercoledì 1 luglio, riaprono le prenotazioni per visite ed esami di specialistica ambulatoriale. I cittadini devono rivolgersi al proprio medico o pediatra di famiglia per la richiesta: per la prenotazione, è quindi possibile accedere non più solo alle farmacie ma anche agli sportelli Cup o telefonare al numero verde gratuito 800.651.941 (Cuptel). L’elenco delle prestazioni e delle strutture per cui è possibile la prenotazione è consultabile sul sito dell’Ausl.
Nel frattempo, si sta completando la riprogrammazione delle prestazioni sospese dalla fine di febbraio in poi a causa dell’emergenza Covid. Gli operatori Ausl stanno contattando i cittadini che avevano una visita o un esame già prenotati per fissare un nuovo appuntamento.
Si coglie l’occasione per ricordare che:
– per gli esami del sangue continua a essere obbligatoria la prenotazione, che al momento può essere fatta solo nelle farmacie;
– non è necessaria la prenotazione per la consegna campioni biologici in tutte le sedi, a eccezione dei punti prelievo di Fiorenzuola, Lugagnano, San Nicolò e Borgonovo, per le quali va prenotata;
– per le donne in stato di gravidanza l’accesso per gli esami del sangue (oltre che per il Bitest e l’esame della curva glicemica) è diretto in tutti e tre i presidi ospedalieri ma deve avvenire entro le ore 8.30.

Da oggi attivi i canali PagoPA
Attivo da oggi anche a Piacenza PagoPA, il sistema di pagamenti elettronici verso la pubblica amministrazione, che si aggiunge alle altre modalità già esistenti, e che permette di pagare i ticket per visite ed esami specialistici. Ora, assieme al promemoria di una visita o un esame specialistico rilasciata da un CUP o farmacia, al posto del tradizionale MAV viene consegnato un nuovo documento (Avviso di pagamento) con tutte le informazioni utili. Si può pagare negli uffici postali, in banca, in ricevitoria, on line, in tabaccheria, nei bancomat, nei supermercati abilitati, in contanti, con carte di credito, bancomat o conto corrente. I dati vengono trasmessi all’Agenzia delle Entrate e messi a disposizione sul 730 precompilato. Sarà sempre possibile il pagamento del ticket con le macchinette riscuotitrici, agli sportelli aziendali e presso le farmacie.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà