Mille cattedre in cerca di prof, le stime dei sindacati fanno paura

07 Luglio 2020

Posti vacanti in organico di diritto (già sui 600), cattedre assegnate in organico di fatto (successivamente) e l’aumento delle stesse che il Miur promette di effettuare per venire incontro al rientro fisico in aula e alle necessità legate all’emergenza sanitaria. Aggiungiamoci i posti in deroga (e cioè assegnati dopo) per il sostegno, ambito dove gli specialisti sono rimasti un numero inconsistente. Insomma, secondo la Flc Cgil piacentina e il suo segretario, Giovanni Zavattoni, a breve il sistema scolastico piacentino rischia di trovarsi a ripartire con un migliaio di posti da coprire, il tutto da realizzarsi in tempi stringatissimi. Tutti precari, perchè il migliaio conteggiato sarebbe al ribasso, e non tiene ovviamente conto delle nomine da concorso a tempo indeterminato.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà