Comune di Travo

Crollo del municipio, attività sospesa in attesa del trasloco. “Danno da 150 mila euro”

7 luglio 2020

“Il danno, calcolato in maniera sommaria in queste ore, ammonta a circa 150 mila euro. Si tratta di una cifra consistente per un piccolo comune come il nostro e dunque abbiamo già preso contatti con la Regione per cercare di ottenere un finanziamento che ci consenta, almeno in parte, di coprire l’investimento”.

Sono le parole del sindaco di Travo, Lodovico Albasi a poche ore dall’incredibile crollo avvenuto ieri, lunedì 6 luglio, e che ha visto il tetto del municipio collassare per una importante porzione nel corso della notte. Un evento del tutto inatteso a fronte di perizie che, a detta degli amministratori travesi, non avevano evidenziato alcun tipo di rischio legato a cedimenti della struttura.

Non si sono registrati fortunatamente feriti visto che all’interno della casa comunale, al momento del crollo, nessuno era presente. Per i dipendenti si profilano giorni complicati, con l’attività che resterà forzatamente sospesa in attesa di definire il trasferimento degli uffici nel castello medievale. Un trasloco forzato che, di fatto, anticipa i tempi, visto che era già nelle intenzioni dell’amministrazione dare attuazione a questo trasferimento.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE