Furto di una valigia

Thailandia, il piacentino Bilardelli esce dal carcere dopo 10 mesi

15 luglio 2020

Ha lasciato il carcere di Samut Prakan a Bangkok il 19enne piacentino Gian Luca Bilardelli, arrestato l’anno scorso con l’accusa di aver rubato la valigia della moglie di un generale thailandese all’aeroporto della capitale.

Il giovane, condannato a 10 mesi senza condizionale, ha terminato di scontare la pena martedì pomeriggio (14 luglio) nella prigione di Samut Prakan. Il ragazzo è stato rimesso in libertà e rimarrà a Bangkok ancora per una decina di giorni per espletare alcune formalità relative al rimpatrio. A Piacenza il caso è stato seguito dall’avvocato Roberto Bernocchi.

CONDIZIONI DI DETENZIONE – Nella prigione di Samut Prakan vi sono attualmente circa seimila detenuti che dormono in spazi ristretti all’aperto, con una temperatura molto alta e una percentuale di umidità notevole. I carcerati riposano – per quanto possibile – sotto a potenti fari che illuminano l’area.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE