Sorveglianza attiva

Covid: Ausl cerca studenti e laureati per il triage telefonico

7 agosto 2020

Per contrastare la diffusione del Coronavirus è necessario mantenere attiva una sorveglianza sanitaria puntuale e costante. Per questo motivo l’azienda Usl di Piacenza cerca studenti e laureati per potenziare l’attività. Fino al 31 agosto è possibile candidarsi per incarichi di lavoro autonomo.
Nel bando si specifica che l’attività di triage telefonico potrà essere svolta anche da remoto, al proprio domicilio. Il bando per le candidature è aperto fino al 31 agosto e i candidati potranno svolgere l’attività anche da remoto, dal proprio domicilio.

ECCO CHI PUO’ PARTECIPARE:

– laureati o studenti iscritti dal secondo anno in avanti di corso universitario per conseguimento di una Laurea in una delle professioni sanitarie (infermieristiche e ostetriche, sanitarie-riabilitative, tecnico-sanitarie, tecniche della prevenzione)
– laureati o studenti iscritti dal secondo anno in avanti di corso di laurea in Medicina e Chirurgia
– laureati o studenti iscritti dal secondo anno in avanti di corso di laurea in Biologia, Chimica, Farmacia
– professionisti in pensione appartenenti alle stesse categorie

Il triage telefonico sarà rivolto ai pazienti con sintomi influenzali, così da evitare il più possibile gli spostamenti negli studi sul territorio o nei servizi sanitari (Pronto soccorso e Continuità assistenziale). “L’obiettivo è quello di ridurre al minimo le occasioni di contatto tra pazienti che presentano sintomi compatibili con un sospetto di una affezione respiratoria di probabile origine virale da Coronavirus e altre persone” – fanno sapere dall’azienda sanitaria. La candidatura va presentata on line su questa pagina: http://www.ausl.pc.it/bandi_gare_concorsi/procedura_comparativa_dettaglio.asp?IDB=1423&check=43e5fa120382a0f0ed61ce7d4295883a.

L’Azienda ha attivato anche un altro bando per la ricerca di volontari da assegnare ai punti di controllo (check point) presenti all’arrivo in ospedale o nelle sedi territoriali e per attività logistiche di supporto ai punti di erogazione delle prestazioni sanitarie.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE