Classi divise in due gruppi, si alterneranno per la didattica a distanza. Otto intervalli

31 Agosto 2020

Così come le altre scuole della provincia, anche l’istituto Mattei di Fiorenzuola si prepara per la ripresa in sicurezza delle lezioni in presenza, prevista il 14 settembre. Nei mesi estivi, sul fronte organizzazione spazi, orari, logistica, didattica, c’è’ stato un lungo lavoro preparatorio svolto dalla task force per la ripartenza costituita dal dirigente scolastico, Rita Montesissa, e composta da rappresentanti di tutte le componenti, docenti, personale Ata, studenti, genitori.

Per evitare assembramenti, l’istituto ha pensato di moltiplicare gli intervalli: la task force, per rispettare le norme che prevedono il distanziamento fisico, ha disposto un piano di utilizzo degli spazi esterni e interni per la della ricreazione. Verranno svolti otto turni di intervallo dalle 9:40 alle 11:35 (la vigilanza assegnata al docente dell’ora di lezione). Inoltre, le merende saranno prenotate in modo digitale al bar della scuola e saranno consegnate direttamente in classe. L’accesso e l’uso del bar interno seguiranno le stesse regole di analoghi locali aperti al pubblico. E’ stato steso un piano di accesso e uscite utilizzando tutti gli ingressi disponibili, per scaglionare il più possibile il movimento dei gruppi classe. Sarà predisposta anche apposita segnaletica per guidare le persone.

Il consiglio di istituto del polo superiore Mattei ha poi deliberato la possibilità della didattica digitale integrata (Ddi), con suddivisione delle classi in due gruppi che si alterneranno una settimana in presenza e una in distanza. “La priorità per lo svolgimento in presenza – sottolinea la dirigente – viene data agli studenti delle prime, le terze e le quinte.

Infine, sono stati richiesti al Ministero anche banchi piccoli che potranno sostituire quelli in possesso della scuola. Il Ministero ha affermato che “l’operazione dovrebbe aver inizio la prossima settimana, per concludersi entro il 31 ottobre”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà