“Mi sposo, scusate per il disturbo”: arriva la polizia, festa interrotta

06 Settembre 2020

Pochi giorni prima delle nozze, un uomo ha affisso un cartello all’ingresso del condominio di Piacenza  per segnalare ai vicini di casa che il 5 settembre si sarebbe sposato e, in anticipo, si scusava per il disturbo arrecato nelle giornate di venerdì 4 e sabato 5 settembre. Una richiesta di clemenza che non è stata accolta dai vicini visto che sul posto sono arrivate forze dell’ordine e la festa è stata interrotta.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà