Scuola

“A Piacenza mancano docenti di sostegno”. Oggi le chiamate

14 settembre 2020

“Nelle aule piacentine mancano quasi trecento insegnanti di sostegno”. Lo denunciano i sindacati della scuola, riuniti questo pomeriggio (14 settembre) nell’aula magna dell’Italo Calvino per le procedure di chiamata per medie e superiori. “Le lezioni sono ricominciate. I posti disponibili sono parecchi, compresi quelli aggiuntivi per l’organico Covid – segnala Giovanni Zavattoni di Flc Cgil – ma le convocazioni sono nel caos, e l’iter delle nomine è stato scoperto solo all’ultimo minuto. Tutto ciò è assurdo”.

Gli istituti del nostro territorio necessitano di circa trecento insegnanti di sostegno: più o meno la metà di quelli previsti dalle assegnazioni regionali. Secondo i sindacati, il sistema di chiamata prescelto dall’amministazione scolastica comporta il rischio che “un docente assegnatario di un posto di sostegno – specifica Zavattoni – possa abbandonarlo fra due giorni per scegliere una cattedra comune. E poi, a tutto ciò – conclude – si è aggiunto il problema delle graduatorie sballate“.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE