Festa del fungo a San Giorgio

Il premio “Al Turass” a medici e sanitari: “Il paese è orgoglioso di voi”

15 settembre 2020

“Ha vinto l’idea di ripartenza, il ricordo delle vittime che ci hanno lasciato. Ha vinto la scelta di premiare i sangiorgini che, attraverso il proprio lavoro o servizio di volontariato, hanno assistito e salvato numerose persone”.

La 24esima edizione del “Palio del Fungaiolo”, verrà ricordata come una grande vittoria della proloco, dell’amministrazione comunale e del circolo Auser, che insieme, hanno saputo organizzare una festa particolare, nel rispetto dei protocolli anti-contagio.
“Stare insieme senza dimenticare. Ritrovare la fiducia senza perdere il senso della prudenza.  Quest’anno il Palio ha un senso profondo e più toccante” ha spiegato il sindaco Donatella Alberoni, confermando quello che è stata realmente l’ultima edizione del Palio: un omaggio a San Giorgio e alla memoria di chi non c’è più.
Prima della celebrazione, il primo cittadino ha assegnato il tredicesimo premio “Al Turass” conferito a tutti i medici e operatori sanitari sangiorgini che hanno messo a repentaglio la propria vita per aiutare il prossimo. “San Giorgio è orgogliosa di loro”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE