Piacenza

“Sono medico, amico di suo figlio”. Ma la donna mette in fuga il truffatore

22 settembre 2020

Si era spacciato per medico e amico del figlio, ma l’anziana non è caduta nel trabocchetto e lo ha chiamato al telefono per verificare se fosse vero. Un gesto che l’ha salvata da una probabile truffa.
E’ accaduto nella mattinata di lunedì 21 settembre a Piacenza, in via Don Minzoni, quando un uomo –  descritto sui 45 anni, con camicia e borsello – ha suonato il campanello della 78enne chiedendo di entrare in casa e adducendo la motivazione di essere un medico e di conoscere in figlio. La donna ha inizialmente creduto alle sue parole, facendolo entrare, ma ha poi pensato di chiamare proprio il figlio per accertarsi e per informarlo. E’ stato allora che il 45enne, che aveva anche notato la presenza del marito della donna, ha pensato di dileguarsi. La donna, capito cosa stava succedendo e che aveva rischiato di cadere nel tranello, si è spaventata e ha chiamato i carabinieri che, subito giunti sul posto, l’hanno tranquillizzata e assieme a lei hanno verificato che non mancasse nulla in casa.

“Una truffa sventata grazie alla prontezza della donna – spiegano i carabinieri, che invitano a tenere sempre alta l’attenzione e che, ricordano – non bisogna mai far entrare estranei in casa propria qualsiasi possa essere la scusa e, nel dubbio, chiamare un proprio familiare o subito il 112 per farsi aiutare”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE