Zona via Colombo

“Attrezzature non sterilizzate: poca igiene e rischio contagio”: stop a un barbiere in città

23 settembre 2020

Forbici, pettini e rasoi non igienizzati: così è scattata l’interruzione forzata dell’attività. Nei giorni scorsi, infatti, il Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl di Piacenza ha effettuato un sopralluogo in un salone di acconciature per uomini nella zona di via Colombo, gestito da un cittadino straniero. I tecnici hanno rilevato alcune criticità: lo svolgimento delle operazioni di taglio dei capelli e della barba “con strumenti che non garantivano la sterilizzazione”.
L’amministrazione comunale ha quindi disposto il provvedimento di sospensione dell’esercizio commerciale “fino all’adozione di attrezzature monouso o l’utilizzo di autoclave per la sterilizzazione”, ovvero procedure di pulizia imprescindibili per prevenire la diffusione del Coronavirus.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE