Appello

Aido, solo una decina di iscritti nel 2020. Domani giornata nazionale via web

26 settembre 2020

Quest’anno, per la prima volta nella storia dell’associazione, Aido festeggia la giornata nazionale, del 27 settembre, via web. Una scelta imposta dall’emergenza Coronavirus che per il “dono” ha rappresentato un anno da dimenticare. Tutte le attività di sensibilizzazione tra la gente o nelle scuole, dedicate alla donazione di organi, tessuti e cellule, sono state interrotte e, inevitabilmente, si è registrato un crollo di iscritti. Ma il presidente di Aido Piacenza, Roberto Mares, non si arrende e rilancia l’iniziativa di raccolta fondi (che solitamente avveniva attraverso la vendita di piantine nelle piazze), on line. Basterà collegarsi al sito www.giornatanazionaleaido.it per fare una donazione.

Sempre attraverso il sito www.aido.it c’è la possibilità di iscriversi all’associazione. Mares ha spiegato che la Diocesi di Piacenza e Bobbio si è adoperata per sensibilizzare e coinvolgere tutti i parroci di città e provincia sulla giornata.

Il presidente ha poi ricordato la possibilità di confermare il proprio “Sì ” attraverso la carta d’identità, al momento del rilascio o del rinnovo presso il comune di residenza. «Abbiamo sempre bisogno di nuovi donatori, le persone in lista d’attesa sono sempre più e questo è un grande problema. Il Covid ci ha messo in grave difficoltà, abbiamo avuto solo una decina di iscritti nel 2020”– racconta Mares.
Per diventare donatori basta andare sul sito dell’Aido, scaricare il modulo di iscrizione e spedirlo con un documento di identità, alla sede provinciale di via Taverna 49.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE