L'opera attesa

Spiragli per il completamento della tangenziale con il tratto Sordello-Rottofreno

27 settembre 2020

Il tratto Sordello-Rottofreno, che rappresenterebbe il completamento della tangenziale sud che parte da Piacenza, torna di grande attualità: l’intervento è stato oggetto dell’esortazione, insieme alla realizzazione della tangenziale di Castel San Giovanni, del presidente della Provincia Patrizia Barbieri al ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli durante l’inaugurazione della nuova strada provinciale 6 di Carpaneto (tangenziale di San Polo e San Giorgio).
Si tratta di quattro chilometri e mezzo circa di strada che collegherebbe il Ponte Paladini con la via Emilia Pavese a Rottofreno, con sbocco più o meno all’altezza dell’ex Mercatone Uno. E con ulteriore possibilità – questa, tuttavia, prevista solo a livello strategico – di una ulteriore bretella per innestare l’arteria all’A21 con tanto di realizzazione di un casello autostradale a Rottofreno.
Costo simato: 23 milioni di euro.

“Sarei molto felice di poter annunciare quanto prima passi in avanti su quest’opera – commenta il sindaco di Rottofreno, Raffaele Veneziani – il progetto (compresa la bretella di collegamento all’A21) è già inserito nel nostro Psc”.

TUTTI I DETTAGLI NEL SERVIZIO DI MARCELLO POLLASTRI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE