Installazione in piazza Cavalli

I piacentini promuovono i cavalli di Paladino: “Iniziative che rilanciano il centro”. “Bello vedere una novità”

30 settembre 2020

Installazione promossa dai piacentini. La scuderia di 18 cavalli installata martedì 29 settembre in piazza Cavalli, e destinata a rimanerci fino al 27 dicembre, ha superato il test di quanti il giorno dopo, giorno di mercato, hanno attraversato lo storico lastricato con sguardo incuriosito e naso all’insù.

“Sono rimasta affascinata da queste sculture” ammette una signora, che aggiunge che il selciato non corre pericoli: “E’ durato secoli. Non credo che l’installazione di queste statue possa danneggiarlo”.

Le sculture, va detto, sono in vetroresina, pesando decisamente meno del bronzo, ma la polemica sull’utilizzo o meno della piazza si è subito accesa. Diatriba che però scivola via al cittadino qualunque, al quale interessa il rilancio del centro e della città.

“E’ un bene utilizzare la piazza per questi scopi – ammette una giovane -. La gente non viene in centro anche perché c’è poca attrattiva. E’ bello ogni tanto vedere qualcosa di nuovo in centro”

“Non me ne intendo di arte – spiega un uomo che aggiunge di non essere di Piacenza – ma per me va bene. E’ giusto utilizzarla anche per queste installazioni”.

L’installazione dell’artista Mimmo Paladino, 18 cavalli archetipali posizionati all’interno di un recinto quadrato nero di 12 metri di lato e alto un metro e settanta, verrà ufficialmente presentata il 10 ottobre e rimarrà sulla piazza fino al 27 dicembre.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE