Riscaldamento, da oggi si può accendere per sette ore al giorno

08 Ottobre 2020

Da oggi, giovedì 8 ottobre, nel comune di Piacenza è possibile accendere i riscaldamenti ma con alcuni specifiche indicazioni. Lo prevede l’ordinanza sottoscritta dal sindaco Patrizia Barbieri. Si tratta di una deroga che modifica i termini di accensione degli impianti in seguito alla “situazione di emergenza sanitaria in atto volta a contrastare la diffusione del Covid e della conseguente necessità prioritaria di tutelare la salute delle persone – si legge nell’ordinanza – e delle proiezioni meteo dei prossimi giorni e della variabilità climatica, con le possibili conseguenze per le fasce più deboli della popolazione disposta per la maggior parte presso le proprie abitazioni.

In base alle normative regionali il Comune di Piacenza è compreso nella fascia climatica “E”, per la quale il periodo normale di funzionamento degli impianti di riscaldamento è dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore massime giornaliere, ai sensi dell’art 4, comma 2 del D.P.R. n. 74/2013. E’ facoltà del sindaco derogare i termini a fronte di comprovate esigenze.

L’ordinanza del sindaco Barbieri autorizza da oggi, 8 ottobre (in anticipo di una settimana rispetto alla data prevista dalle normative regionali)  il funzionamento degli impianti per un limite massimo di setto ore giornaliere e nella fascia oraria dalle ore 5.00 alle ore 23.00, “invitando la cittadinanza a limitare l’accensione nelle ore più fredde, ricordando l’obbligo di legge di non superare la temperatura di 18°C, +2°C di tolleranza, per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili e di 20°C, +2°C di tolleranza, per gli altri edifici”.

Ordinanza riscaldamenti

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà