Coronavirus

A Piacenza 147 casi in cinque giorni. Magnacavallo: “Trenta ricoverati, numeri in aumento”

10 ottobre 2020

Aumentano i nuovi contagi da Coronavirus: nella nostra provincia, negli ultimi cinque giorni, si sono registrati 147 nuovi casi, 35 nella sola giornata di ieri (venerdì 9 ottobre). Stando alle parole del primario del Pronto soccorso di Piacenza, Andrea Magnacavallo, sono inoltre una trentina i ricoverati per Covid all’ospedale cittadino.

Magnacavallo è stato uno degli ospiti della puntata di ieri sera di “Nel Mirino”, condotto dal direttore di Telelibertà Nicoletta Bracchi. Nel corso della trasmissione sono intervenuti anche Marco Delledonne, direttore del dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl di Piacenza, Anna Maria Andena, direttore del distretto Città di Piacenza e Giuseppe Gregori, referente per la pediatria dell’Ausl.

Il polso della situazione lo ha Magnacavallo, in prima linea da febbraio: “Siamo attenti perché la situazione epidemiologica sta cambiando. In questo momento all’ospedale ci sono tra i 25 e 30 ricoverati, tra questi coloro che hanno bisogno di assistenza respiratoria sono quattro e nessuno fortunatamente in terapia intensiva”. L’ospedale si è attrezzato, “ora individuiamo i malati in tempo rispetto a prima, ma ci vuole collaborazione da parte di tutti. Le mascherine vanno messe e ci si deve lavare le mani”.

Altro aiuto sono le Usca, come ha spiegato Andena: “Siamo un ospedale viaggiante con medici e infermieri che hanno strumenti diagnostici appositi, i colleghi hanno maturato una significativa esperienza a seguito di 4.500 accessi nelle case”. Ci saremo con una decina di pediatri, tre hanno già le competenze richieste, siamo in un percorso di specializzazione importante. Per quanto riguarda le scuole non è facile trovare l’equilibrio, dobbiamo usare il buon senso sull’aspetto epidemiologico nelle case, a scuola e nelle attività sportive. Per il discorso delle influenze è importante vaccinarsi, si può fare dai sei mesi di vita in avanti”.

Con il dottor Delledonne si è entrati infine nei dettagli dell’ultimo Dpcm del Governo: “Andrà chiarito perché lascia dei dubbi. Mascherina sempre tranne in abitazioni private con famigliari conviventi, all’aperto la si può togliere se si è in situazione permanente di isolamento o se si fa sport a due metri dagli altri. Per le scuole valgono le regole precedenti e così per il lavoro, ma mi aspetto che ci sia un obbligo maggiore al chiuso”.

Le repliche di Nel Mirino sono in programma sabato alle 9.00 e alle 16.35 e domenica alle 17.10.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE