Concorso docenti

Sindacati chiedono di sospendere le prove: “Troppo rischioso”

14 ottobre 2020

Stabilizzazione del precariato storico, situazione Covid nella scuole, procedure concorsuali e sicurezza. Sono solo alcuni dei temi affrontati stamattina, 14 ottobre, nell’assemblea sindacale rivolta ai docenti, che si è tenuta in modalità tematica attraverso la pagina Fb Sindacati Scuola Piacenza, indetta dalle organizzazioni sindacati Flc Cgil, Cisl Fsur, Uil Scuola Rua, Sanls Confsal e Gilda Unams.

L’assemblea è stata convocata in concomitanza con la giornata di mobilizzazione nazionale per i precari della scuola. Sul tavolo della discussione la decisione del Governo di avviare, in un contesto di emergenza sanitaria, lo svolgimento delle prove del concorso straordinario e, a seguire, di un maxi concorso con oltre 500mila candidati in tutta Italia. “Questi concorsi – fanno sapere i rappresentanti sindacali – non produrranno alcun effetto immediato in termini di assunzioni, mentre esporranno la scuola e il personale coinvolto a un possibile aumento di contagi da Covid-19 e al rischio che molti precari, trovandosi eventualmente in quarantena o positivi al Coronavirus come effetto del lavoro che svolgono, siano esclusi dalla partecipazione al concorso”. Per queste ragioni i sindacati chiedono di sospendere le prove.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE