Commissionato dal Comune

Metro leggera cittadina: studio di fattibilità del Politecnico

16 ottobre 2020

Immaginate un treno agile, totalmente elettrico, magari con il pilota automatico. Che collega tre punti nevralgici della città: la stazione di Piazzale Marconi, l’Università Cattolica del Sacro Cuore a San Lazzaro e il futuro polo ospedaliero alla Farnesiana. E’ l’oggetto di uno studio scientifico di fattibilità commissionato dal Comune di Piacenza al Politecnico di Milano, per un importo complessivo di poco meno di 150mila euro, per quello che in termini burocratici viene definito “trasporto rapido di massa lungo il territorio comunale”. L’ateneo si occuperà quindi del progetto preliminare (da presentare entro il 15 gennaio 2021), e riceverà un compenso, a titolo di rimborso forfettario, di 148.500 euro, somma impegnata a bilancio e finanziata da un contributo del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

“Un’opera che non si farà in due o tre anni, ma intanto abbiamo fatto la proposta e posto le sue basi per chi verrà dopo di noi”, aveva spiegato il sindaco Patrizia Barbieri commentando l’arrivo dei fondi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE