Scuola in presenza

Trasporti, Fita Cna: “Impiegare autobus privati e van come scuolabus”

17 ottobre 2020

Per continuare a garantire la scuola in presenza Fita Cna – che riunisce le imprese dell’autotrasporto di merci e persone – interviene in merito all’organizzazione dei trasporti con una proposta.

“Siamo compiutamente d’accordo con gli esponenti del governo – precisa Fita-CNA – che hanno ribadito la necessità di continuare ad avere la scuola in presenza. Ma per disporre degli alunni e degli studenti in aula, è necessario un trasporto pubblico efficiente, sufficiente e soprattutto in sicurezza, che al momento purtroppo non c’è. Per integrare la carente offerta di trasporto pubblico fino al ritorno alla normalità, Fita-CNA propone ancora una volta l’impiego di autobus da noleggio e Van. Il settore privato italiano, infatti, può mettere a disposizione una flotta di circa 50mila mezzi, tra autobus e Van, già su strada. Attualmente oltre il 90% delle nostre attività, infatti, è fermo e gli autisti sono senza lavoro. Ma non è preferibile occupare le persone per svolgere un’attività di altissimo interesse sociale invece che tenerle a casa?”. Una realtà, quella relativa al trasporto di persone, molto consistente anche nella nostra provincia dove da anni svolge un’attività essenziale a supporto e integrazione del servizio pubblico.

“Tante di queste imprese – aggiunge CNA Piacenza – riunite nel Consorzio che la nostra associazione ha costituito alcuni anni fa, sono attive a livello di trasporto pubblico nel nostro territorio dove svolgono un servizio essenziale per la popolazione, per la comunità e soprattutto per la popolazione studentesca. Già nei mesi scorsi la nostra associazione ha pro-mosso diversi incontri con queste imprese, proprio per informarle e sostenerle sindacalmente. Abbiamo anche lavorato per permettere a queste imprese di garantire il piano rispetto della sicurezza, mediante l’utilizzo dei dispositivi di protezione e con l’attuazione dei protocolli Covid 19, come previsto dalle vigenti normative”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza