Contro gli assembramenti: bus pronti davanti alle scuole e 12 pattuglie in più per i controlli

21 Ottobre 2020


La situazione epidemiologica nel territorio piacentino è stata analizzata dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Daniela Lupo, in presenza dei rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine. Sotto osservazione in particolare le scuole, i trasporti e i controlli.
Per contrastare gli assembramenti all’uscita della scuola, oltre all’aumento dei posti fermata per gli autobus nei pressi dei poli scolastici, si sta provvedendo a far stazionare fuori dalle scuole alcuni mezzi per l’immediata partenza all’uscita degli istituti.
Con riguardo, poi, all’intensificazione dei controlli sul territorio, il prefetto ha chiesto ai sindaci dei comuni di Piacenza, Fiorenzuola e Castel San Giovanni, di garantire il massimo supporto con le proprie Polizie locali per aumentare i servizi di controllo sul territorio, in particolare nel fine settimana: per Piacenza, nel centro cittadino, per Castel San Giovanni nella zona della stazione ferroviaria, su viale Amendola e su corso Matteotti e per Fiorenzuola d’Arda nel centro storico.
In aggiunta ai servizi già pianificati, integrati con le pattuglie appiedate dei carabinieri, dei Nas e del Reparto Prevenzione e Crimine della Polizia di Stato, il Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica ha disposto di dedicare ai controlli anticovid ulteriori pattuglie 12 delle varie forze di polizia.
Durante l’incontro, il Cposp ha anche approvato i progetti sulla videosorveglianza presentati dai comuni di Castelvetro, Alta Val Tidone, Pianello e Ferriere.

Comitato Ordine e sicurezza pubblica

© Copyright 2021 Editoriale Libertà