La Provincia vince il premio “Compraverde Buygreen 2020”

22 Ottobre 2020

“Per aver pienamente integrato gli acquisti verdi nelle proprie attività, attivato azioni di formazione del personale e realizzato procedure di acquisto di entità significative con criteri ambientali e sociali”: recita così la targa che la Provincia di Piacenza – Stazione Unica Appaltante per i servizi, ha ricevuto, il 9 ottobre a Roma, come vincitrice del Premio Nazionale “Compraverde Buygreen 2020 – sezione Politiche GPP” sia per le gare di forniture e servizi proprie che nell’ambito di quelle gestite in qualità di Stazione Unica Appaltante a favore dei Comuni.

A ritirare il riconoscimento Andrea Tedaldi e Paola Magnaschi funzionari della Stazione Unica Appaltante per i servizi della Provincia di Piacenza che hanno lavorato per presentare la candidatura insieme a Stella Politi. Il premio, rivolto agli enti locali che si sono distinti nel gestire progetti di Gpp – Green public procurement, testimonia l’attenzione posta negli anni verso il Gpp, strumento di politica ambientale che porta vantaggi all’ambiente grazie all’adozione di due innovazioni fondamentali: l’introduzione di criteri ambientali minimi (Cam) nelle procedure di fornitura di beni e servizi e nella redazione dei capitolati di gara, al fine di tener conto dell’impatto ambientale di ciò che si acquista nel corso del suo intero ciclo di vita – dall’estrazione della materia prima, allo smaltimento del rifiuto – e l’utilizzo di un approccio analitico che permette di valutare al meglio il prezzo di un bene/servizio in un’ottica di medio/lungo termine (Lcc – Long cycle costing).

L’amministrazione provinciale di Piacenza non è nuova a questo tipo di riconoscimenti: nel 2019, insieme al comune di Podenzano, ha ricevuto il premio per il servizio di ristorazione scolastica e per i lavori di ampliamento della mensa e la fornitura delle attrezzature.

“Nella impostazione delle gare e nella predisposizione dei documenti, la SUA – spiega Elena Malchiodi responsabile della Stazione Unica Appaltante per i servizi della Provincia di Piacenza – presta sempre molta attenzione sul fronte degli acquisti verdi e la sostenibilità ambientale spingendo sul rispetto dei Criteri Ambientali Minini (CAM)” e altre migliorie ambientali.

“Sono fiera – sottolinea il presidente Patrizia Barbieri – che la Provincia di Piacenza, anche quest’anno, abbia ricevuto questo ambito riconoscimento che premia l’impegno della Stazione Unica Appaltante per la capacità di gestire bandi pubblici di forniture di beni e servizi adottando criteri ecologici in grado di garantire che ciò che viene acquistato riduca gli impatti delle proprie attività sull’ambiente e sulla salute dei cittadini. Il prezioso lavoro di tutto lo staff della Stazione Unica Appaltante dimostra un concreto e costante impegno sul fronte della sostenibilità ambientale”.

Provincia Attestato

© Copyright 2021 Editoriale Libertà