Piacentina truffata

Mette in vendita la cameretta, ma finisce per pagare anziché ricevere i soldi

23 ottobre 2020

Aveva messo in vendita su un sito web specializzato una cameretta, ma si è trovata nel mezzo di un raggiro della quale si accorta quando ormai era troppo tardi.
Così a una casalinga di 43 anni Pontenure non è rimasto altro da fare che rivolgersi ai carabinieri.

Tutto è partito nell’agosto scorso, quando la donna ha pubblicato l’annuncio on line per vedere gli arredi di una cameretta per 800 euro. Le ha risposto un uomo, presentandosi tra l’altro quale un commerciante di mobili di Bologna e manifestandole più volte forte interesse per l’acquisto.
Grazie alla parlantina sciolta, il truffatore è riuscito a convincere la vittima a recarsi presso uno sportello bancomat, seguendo poi le indicazioni che le venivano date telefonicamente: la donna credeva che fossero per ricevere la somma di 800 euro, in realtà al termine dell’operazione si è resa conto di aver accreditato la somma sul conto corrente del truffatore.
Si è rivolta perciò ai carabinieri della Stazione di Pontenure per denunciare l’accaduto. I militari, dopo alcuni accertamenti, sono riusciti a risalire all’identità del malvivente. Si tratta di un 38enne, coniugato, disoccupato, con precedenti penali, residente a Treviso, che è stato denunciato per truffa.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE