Carabinieri

Giovane investito a San Giorgio: scatta denuncia per omicidio stradale

31 ottobre 2020

E’ stato denunciato a piede libero per omicidio stradale e omissione di soccorso il guidatore del furgone di colore bianco che ieri mattina ha investito e ucciso lungo la provinciale che collega San Giorgio a Carpaneto il 28enne di Cadeo Andrea Ziotti, senza poi fermarsi a prestare soccorso. Si tratta di un operaio 52enne italiano di Carpaneto, che questa mattina ha contattato spontaneamente i carabinieri di Carpaneto. L’uomo ha spiegato che, mentre passava in quel tratto, ha sentito un botto e  si è fermato per controllare, ma non ha visto alcuna traccia di un urto sul furgone. Ieri sera, vista l’eco della notizia, ha ipotizzato di poter essere stato stato coinvolto e ha deciso di farsi avanti.

I carabinieri hanno effettuato alcuni primi accertamenti, dai quali non risulterebbero segni evidenti dell’urto. Dovrà essere chiarita anche la posizione dell’automobilista che seguiva il camioncino, una 27enne che alla guida della sua auto ha urtato a sua volta il corpo della vittima. Entrambi sono stati denunciati per omicidio stradale.

La dinamica dell’incidente è ancora da chiarire, per accertare le responsabilità di chi abbia effettivamente causato la morte del giovane l’incidente. Sul corpo del ragazzo verrà effettuata l’autopsia, dalla quale potrebbero emergere elementi utili alle indagini.
I carabinieri del Nucleo radiomobile di Piacenza, con l’aiuto della polizia dell’Unione Valnure Valchero, avevano iniziato ad analizzare i filmati di tutte le telecamere che puntano sulle strade della zona.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE