False calze Supreme: merce sequestrata anche a Piacenza. In Italia 43 denunce

05 Novembre 2020

Sono state 43 le persone denunciate e 60mila le calze sequestrate in tutta Italia dai finanzieri di Sarzana, in provincia di La Spezia, nell’ambito dell’operazione denominata “Falso supremo”.

Si tratta di false calze a marchio Supreme molte ricercate tra i più giovani.
L’indagine è scattata nel 2019 a Sarzana con il primo sequestro in un negozio gestito da un uomo di nazionalità cinese. La Guardia di finanza ha lavorato per risalire a tutta la filiera e ha individuato il fornitore, un cinese con attività nella provincia di Milano. La fabbrica in cui venivano prodotte lsi trovava a Lecce, le calze venivano poi distribuite in 43 negozi italiani, tra questi anche uno di Piacenza. La merce è stata sequestrata. Secondo le fiamme gialle, l’attività aveva permesso al produttore di guadagnare circa 200 mila euro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà