“Insensato lo stop allo spettacolo, scendiamo in piazza per opporci”

05 Novembre 2020

“Le misure anti-Covid decise dal governo penalizzano duramente le vite di tutti noi”. È la presa di posizione di un gruppo di lavoratori piacentini dello spettacolo, che comunica la sua adesione alla protesta di sabato 7 novembre – alle ore 15.30 – a batteria Genova.

“Nonostante la messa a norma dei locali e il bassissimo numero di contagi avvenuti nel nostro ramo – intervengono gli operatori del nostro territorio – ci troviamo oggi nell’impossibilità di proseguire il nostro lavoro, fermo ormai da oltre sei mesi. I teatri, i cinema, i luoghi di cultura sono sicuri, mentre sicura non è la vita degli invisibili: precari, intermittenti, artisti, tecnici a giornata, piccoli imprenditori fornitori di service, e tutte le maestranze impiegate nel comparto, le cui esistenze sono ora più che mai al limite della sopravvivenza”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà